Lonato, differenziata? Si può fare di più

Rifiuti a Lonato

Lonato ricicla il 39,55% dei rifiuti. In provincia non è propriamente un campione, anzi… in Franciacorta si sfiora l’80%! Certo, differenziare costa: costa tempo, costa spazio in casa per più secchi e costa al portafogli: lo sanno bene a Montichiari.

E lo sanno bene anche a Lonato: l’assessore all’ecologia e nient’altro dott. Bianchi (Lega) si è affrettato a dire che differenziare non conviene (economicamente), costa molto meno usare l’inceneritore; un’altra leghista fa notare che senza pattume l’inceneritore di Brescia non funziona, il che è un problema. Oh, che a Lonato la Lega abbia in simpatia gli inceneritori lo sappiamo, poco più di 10 anni fa abbiamo rischiato di averlo praticamente in giardino, ma l’esperienza non li aiuta a crescere!

Mettiamocelo bene in testa: la marmitta catalitica, gli Euro4, i FAP, i controlli alla caldaia e la raccolta differenziata sono tutte cose che costano economicamente, ma sono un investimento per l’ambiente! Se non cominciamo a risparmiare ambiente, cosa resterà ai nostri figli? Monnezza sotto ogni sasso?

Il mio invito è ridurre il rifiuto generico e aumentare la percentuale di materiale riciclato, anche se questo alla Lega non piace. Un piccolo passo verso un mondo migliore, nella speranza che a Roma chi ci governa metta finalmente la testa a posto (dicano quel che vogliono, ma Roma è piena di leghisti).

Visto che siamo in epoca di digitale terrestre e che sotto l’albero il regalo tecnologico tira, urge una segnalazione: televisori, computer, videogiochi, cellulari e l’elettronica in genere sono da differenziare. Abituiamoci a portarli nella discarica di Via Rassica, nell’apposito container: quando il rifiuto elettronico viene bruciato, nell’aria sono rilasciati metalli pesanti come piombo, cadmio e mercurio. Il mercurio è tra i più pericolosi, perché rientra subito nella catena alimentare. Le plastiche in PVC, se bruciate, generano diossine. Anche pile e batterie devono essere raccolte separatamente e portate alla Rassica. Buon Natale!

Davide Morellato

www.davidemoreallato.it

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design