Piccolo Teatro del Garda: “Taxi a due piazze”

Questa è una commedia brillante in due atti che la compagnia teatrale del “Piccolo teatro del Garda” ha rappresentato in tutto il nord Italia dal 12 giugno 1989 (data del primo spettacolo a Garda) . Sono ben 21 anni di successo ininterrotto dovuto alla leggerezza con la quale questi attori non professionisti affrontano il testo pur impegnativo dell’autore. Ci piace comunque sottolineare come il nostro amico Carlo Polloni ne sia il principale interprete con la sua prorompente simpatia, il suo modo spontaneo di stare in scena un po’ gradasso e un po’ gigione.

Grazie agli interpreti tutti per quella godibilissima serata passata da spettatopre divertito!

Questa, in sintesi, è la trama

Siamo a Roma nei primi anni ’80, quando i taxi erano gialli e i telefoni cellulari non esistevano ancora. L’azione si svolge simultaneamente negli appartamenti di Piazza Risorgimento e Piazza Irnerio.

“Taxi a due piazze”, brillante commedia in due atti, è il fiore all’occhiello nella produzione di Ray Cooney, autore inglese contemporaneo in cartellone nei più importanti teatri del mondo.

E’ una giostra sulla quale il pubblico è invitato a salire, vivendo in prima persona le peripezie degli attori che divengono ora l’uno ora l’altro loro beniamini. In un crescente coinvolgimento si passa da un sorriso iniziale di circostanza ad un riso pieno e sincero; il frenetico susseguirsi di battute e doppi sensi, l’intreccio delle situazioni, l’intricarsi degli elementi è paragonabile allo scoppio di fuochi d’artificio. Da sottolineare la freschezza della simpaticissima traduzione che, innestando il punzecchiante umorismo inglese nell ‘humus di un’ ambientazione romana, ha reso ancora più vivace e colorata la rappresentazione.

La regia ha scelto di non sottolineare ulteriormente quanto già  presente, ma di accompagnare per mano lo svolgersi dell’azione cercando un ritmo rapido e sciolto che senza pause di riflessione, facesse emergere le caratteristiche dei personaggi: Carla e Barbara così diverse in tutto ma ugualmente mogli innamorate, Pascucci e Ferroni, brigadieri integerrimi nel loro lavoro ma diversi nei risvolti umani, l’amico Fattore, allucinato viveur, Bobby il vicino “particolare” del piano di sopra e il protagonista Mario Rossi, tassista freneticamente impegnato su due fronti.

Interpreti

GIORGIO AVANZINI

NADIA BITANTE

LAURA CONSOLINI

BETTY CRISTOFORETTI

CARLO POLLONI

MARCO FRASSANI

GIUSEPPE TOSI

DANIELE ZOCCATELLI

Scenografia

VITTORIANA DEGLI ANTONI

Regia

VINCENZO ROSE

www.piccoloteatrodelgarda.it

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design