Il lavoro della commissione pari opportunità di Desenzano, tra cui il nuovo progetto “Spazio Donna”

Gisella Palladino, presidente della commissioneEcco l’attività svolta nel 2010 dalla Commissione per le pari opporunità fra uomini e donne del Comune di Desenzano del Garda, tra attività per le politiche sociali, sanitarie e per la cittadinanza di genere, con particolare attenzione alla violenza sulle donne, e azioni di informazione e divulgazione. Presieduta da Gisella Palladino, ne fanno parte per la maggioranza Sonia D’arconte, per la minoranza Rosa Leso più altre 24 donne.

Incontro pubblico con convegno su violenza e discriminazione delle donne con proiezione del film “La giusta distanza”

Il 25 novembre in tutto il mondo si celebra la “Giornata contro la violenza sulle donne” e, per ricordarla, la Commissione ha organizzato un incontro-dibattito con la cittadinanza per affrontare con esperti relatori il tema dell’odiosa realtà della violenza alle donne in tutte le sue forme (violenze domestiche, fisiche, sessuali, ricatto economico, coercizioni basate su pressioni psicologiche e morali): la conclusione è stata che, purtroppo, la violenza è sofferenza e umiliazione, ma anche la prima causa di morte tra le donne nel mondo. I dati riguardanti le violenze sono agghiaccianti, soprattutto se riferiti alla società civile. La violenza fisica, sessuale, piscologica ed economica è la pura violenza dei diritti umani e, talvolta, l’assenza di leggi adeguate e il silenzio sono complici di tali violazioni. Alla serata ha partecipato la dott.ssa Francesca Montereali, Funzionario della Questura di brescia.

Progetto natalità: “Uno sguardo al futuro attraverso il sorriso di un neonato”

La commissione ha assegnato un riconoscimento in denaro di 300 euro ad Elia Grazioli e Alena Ndreca, primo bambino e bambina nati a Desenzano nel 2010. L’iniziativa vuole valorizzare la famiglia in quanto nucleo indispensabile della società, che svolge un ruolo fondamentale nel garantire lo sviluppo delle persone e del sistema di relazioni.

Progetto Accoglienza, presentato dall’Associazione San Vincenzo

La Commissione ha consegnato una borsa di studio di 300 euro allo studenti Oaadi Mustafà, minore extracomunitario, studente all’ITIS di Lonato al fine di favorire l’integrazione e l’attuazione del diritto allo studio del giovane stesso.

Progetto La Prevenzione: due incontri per i giovani a tema “Sto bene con me stesso, sto bene con gli altri”

Nel corso dell’incontro del 26 maggio la dott.ssa Claudia Brianzi, psicologa psicoterapeuta esperta in sessuologia, ha illustrato il tema “Sessualità – processo fondamentale nella costruzione dell’identità”. Nell’occasione sono stati analizzati i principali fattori alla base dei comportamenti a rischio messi in atto dagli adolescenti ed è stata fatta una riflessione sul ruolo dell’adulto e sulla funzione della comunicazione nella costruzione di un ambiente educativo in grado di sostenere l’adolescente nel suo percorso di crescita.

Nell’incontro del 2 giugno la dott.ssa Alessandra Poletti, piscologa e psicoterapeuta esperta in psicologia giuridica, ha trattato il tema “Divertimento o disagio: essere adolescente tra alcol, droghe e bullismo”. È stata sottolineata l’importanza di aumentare l’atustimo dei ragazzi, incoraggiarli a sviluppare le loro carattersitiche positive e le loro abilità, stimolarli a stabilire relazioni con i coetanei e non a isolarsi.

Giornata Europea sulla Depressione. Tema dell’anno: “Popolosi deserti e depressione”

La Giornata sulla Depressione nasce con lo scopo principale di essere un primo passo verso una piena divulgazione che porti a dare informaizoni corrette sulla natura della malattia depressiva e dei disturbi dell’umore in genere: malattie molto diffuse, spesso subdole nella loro evoluzione, che coinvolgono tutte le età e con esordio spesso in età giovanile. Questa malattie sono oggi curabili. La Commissione ha organizzato a ottobre questo incontro pubblico con relatori esperti, che hanno parlato di ripresa e reinserimento sociale, la riabilitazione delle problematichè depressive in età scolastica e nell’anziano con un intervento straordinario dell’olimpionico di canoa Daniele Scarpa, testimonial della Giornata sulla Depressione.

Progetto Spazio Donna

Il 27 novembre a Palazzo Todeschini è stato presentato il progetto “Spazio Donna”, che rientra in quelle tematiche molto sentite dalla Commissione Pari Opportunità e si concretizza con l’apertura di uno sportello gratuito di ascolto, accoglienza e sostegno per tutte le donne. Il dott. Tito Gattoni, ha messo a disposizione, gratuitamente, la sua professionalità di psichiatra e psicoterapeuta per colloqui di conoscenza e sostegno ai problemi psicologici e comportamentali delle donne, nonché aiuto alla donna soggetta a violenza psichica o fisica nella coppia e in famiglia; aiuto nelle fasi della vita legate ai cambiamenti ormonali (adolscenza, maternità, menopausa); sostegno pre o post-partum; sostegno per difficoltà familiari, anche in presenza di malati gravi.

Lo sportello è attivo dal 15 dicembre 2010. Lo Spazio Donna è nella sala Carducci al terzo piano di Via G. Carducci n° 7 (ex Ragioneria): mercoledì 19.30 – 11.30, giovedì 16 – 17.30. La prima mezzora sarà dedicata alla prenotazione dei colloqui. Il servizio è gratuito e si svolge in assoluta riservatezza.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design