L’assessore regionale all’agricoltura De Capitani in visita alle cantine della Valtenesi

Vezzola dell'azienda Costaripa, l'assessore De Capitani e il sindaco di Manerba SimoniUn momento della visita

È venuto sul Garda per motivi elettorali, ma fa sempre piacere che l’assessore all’agricoltura della Regione Lombardia Giulio De Capitani venga a far visita a delle aziende vitivinicole: Costaripa di Mattia Vezzola a Moniga e Due Pini di Ermanno Coccoli a Polpenazze. Bisognava sostenere Mauro Turrino e Andrea Dal Prete, candidati appunto della Lega Nord, di cui il lecchese assessore porta nel taschino della giacca i colori, ma questa è terra di vigneti e oliveti. “Per me – ha detto De Capitani – è sempre una sorpresa scoprire dentro la Regione situazioni di assoluta eccellenza”. Vezzola, durante la visita in cantina, ha ricordato che i terreni coltivati a vite in Valtenesi nel giro di qualche decennio siano passati da 1.400 a 600 ettari: “Abbiamo una buona legge di gestione del territorio, la 12/2005 (quella dei PGT, ndr) – ha spiegato l’assessore –, ma non c’è una legge specifica sulla compensazione dei territori agricoli. La Lombardia, i dati non sono ancora ufficiali, è scesa sotto il milione di ettari, sotto il 40% della sua superficie: soglia che anni fa era stata definita limite”. La qualità del vino gardesano è nota, ma lasciare i terreni all’agricoltura ha anche un fine che non è né commerciale né turistico: “Ci sono zone dove salvare un ettaro di terreno vuol dire slavare anche la memoria di un paese”.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design