Nuova rubrica: viaggio negli alimenti

Cari lettori, purtroppo risulta inevitabile constatare quanto molto spesso il settore alimentare e la gloria del Made in Italy vengano sovente offuscati dalle molteplici e ricorrenti truffe perpetrate a carico di noi fruitori che, oltre a violare i diritti legali e commerciali, ledono soprattutto la nostra salute. Per tal ragione risulta fondamentale discriminare tra le varie tipologie di frodi, fra cui si distinguono l’adulterazione, la contraffazione, la sofisticazione e l’alterazione.

La prima consiste nella messa in commercio di prodotti alimentari ai quali sono stati sottratti componenti originari pregiati, come ad esempio il latte scremato al posto di quello intero, o scarti di prodotti lattiero caseari mescolati ai formaggi destinati al consumo umano.

La contraffazione consiste invece nella commercializzazione di alimenti aventi una composizione e valori differenti rispetto a quelli dichiarati, solitamente di qualità inferiore. Questo capita, ad esempio, con l’uso dell’olio di palma al posto del burro. La sofisticazione rappresenta la messa in commercio di prodotti addizionati di componenti meno pregiate, solitamente acqua aggiunta al latte, o mieli contenenti zucchero artificiale.

Concludendo, l’alterazione, ovvero la peggiore frode sotto il profilo sanitario e salutistico, consiste nella vendita di cibi che hanno perduto le loro caratteristiche merceologiche, organolettiche e nutrizionali originarie. Pensate che oggi l’adulterazione, in molteplici casi, è diventata una pratica comunemente adottata dall’industria alimentare per partire da ingredienti e materie prime a basso costo ed ottenere prodotti aventi gusto e consistenza simili al loro corrispondente pregiato. Purtroppo l’unica vittima di questo sistema risulta essere sempre il consumatore, che viene frodato, oltre che a livello economico, anche sotto il profilo etico.

È per tal ragione che, con l’intento di informarvi dettagliatamente circa la situazione attualmente esistente nel medesimo ambito, ho pensato di creare una nuova rubrica tematica nella quale analizzerò sistematicamente i principali prodotti alimentari tra cui carne, pesce, latte, uova, vino e verdure illustrandovi le potenziali truffe nelle quali potreste incorrere e cercando anche di fornirvi gli strumenti per tentare di evitarle; è infatti solo grazie alla conoscenza ed all’informazione che si pongono le basi per un’ alimentazione più consapevole e sana.

Andrea Tessadrelli

 Dott. Magistrale in Scienze Alimentari

Produttore biologico di ortaggi 

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design