Con la finanziaria 2010 Desenzano e tanti altri paesi restano senza difensore civico

Il dott. Esterino Caleffi

La soppressione – dice il dott. Caleffi – è stata accolta con amarezza dai cittadini ed è stata approvata da una maggioranza parlamentare che afferma di essere vicina alle esigenze del territorio. Allo stato della legislazione i cittadini potranno rivolgersi al difensore civico provinciale, se nominato, ma nonostante la pubblicazione di un bando per la presentazione delle candidature, avvenuta anni or sono, tale nomina non è stata effettuata”.

Eventualmente i paesi potranno chidere di convenzionarsi. “È evidente – spiega – che con la soppressione viene sottratta ai cittadini una possibilità di fruire di difesa extragiudiziale gratuita, e a loro vicina, contro azioni e atti illegittimi o ritenuti tali della pubblica amministrazione locale”.

La legge abrogativa prevede che le funzioni del Difensore civico comunale possano essere attribuite, mediante convenzione, al Difensore civico provinciale, che assume le funzioni di «Difensore civico territoriale». In provincia di Brescia la figura di Difensore civico è stata istituita, ma l’incarico è vacante dal 2000. È attivo in Lombardia il Difensore civico regionale, che consente di sottoporre casi anche per via telematica attraverso il sito www.difensorecivico.lombardia.it: questa figura agisce però solo nelle materie e nei confronti degli Enti di competenza.

Il Difensore civico era stato introdotto con la Legge 142/1990 ed era stato inteso come servizio gratuito per le fasce più deboli in materia di rapporti con il Comune e secondo Caleffi sarebbe stato utile rafforzare tale figura. All’esame del Parlamento c’è il disegno di legge sul nuovo ordinamento degli enti locali e pare contenga un ravvedimento del legislatore.

A Desenzano il Difensore civico era stato nominato nel 1996: per i primi tre anni tale ruolo è stato ricoperto dalla dr.ssa Adriana Coatti e successivamente dal Dott. Esterino Caleffi, già Segretario generale del Comune di Desenzano e poi del Comune di Brescia.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design