Castiglione delle Stiviere, Sel: disappunto per un PD che rompe con il centrosinistra e guarda al centro.

Ieri si è tenuto l’incontro fra SEL ed il PD per discutere sulle elezioni comunali. Il PD ha espresso in modo chiaro la propria intenzione di ricercare un’alleanza di centro con l’UDC, l’API, i Socialisti e con la lista di Foschini, Insieme per Castiglione. Il PD, accogliendo la pregiudiziale nei confronti della sinistra, ha detto in modo chiaro che al primo turno non ci sarà alcuna alleanza con Sinistra Ecologia Libertà.

Di fronte a questa presa di posizione, esprimiamo tutto il nostro stupore e il nostro disappunto per la scelta di rottura a sinistra fatta dal PD e per la sua reiterata disponibilità ad allearsi con una parte del PDL. La nostra posizione è stata chiara fin dall’inizio. Di fronte all’evidente e clamoroso fallimento del centrodestra, la comunità castiglionese ha bisogno di un progetto alternativo a questa amministrazione. Un progetto chiaro, trasparente e credibile, fondato sulla partecipazione democratica dei cittadini, al di fuori di ogni gioco di potere. Un progetto in grado di garantire capacità di futuro e di agire per il bene comune, per dare ai cittadini quelle risposte che il centrodestra non è stato e non è in grado di dare.

Non si capisce come il PD possa allearsi con quegli stessi politici corresponsabili del disastro nel quale la città di Castiglione è sprofondata, a causa delle scelte amministrative dissennate degli ultimi dieci anni e contro le quali anche il PD si è opposto in Consiglio Comunale, com’è avvenuto, ad esempio, con la battaglia fatta  contro il PGT. La scelta del PD è molto grave, non solo perché rompe l’alleanza di centrosinistra, ma anche perché si colloca all’interno di una concezione della politica sempre più lontana e distaccata dai cittadini, una politica fatta di tatticismi e di trasformismi che è agli antipodi di quanto serve per ridare credibilità alla politica e far partecipare i cittadini alla gestione della cosa pubblica. Con questa scelta il PD ha dimostrato la propria incapacità di capire che i cittadini castiglionesi chiedono un cambiamento reale perché sono stufi di essere amministrati da persone il cui unico obiettivo è fare l’interesse particolare a discapito di quello collettivo.

Il nostro impegno è ora quello di chiamare a raccolta tutte le forze del centro sinistra e dei cittadini onesti, stanchi di tutti gli intrallazzi di potere che gli amministratori di Castiglione hanno portato avanti da troppo tempo. Il nostro obiettivo rimane quello di costruire, con i cittadini, un’alleanza elettorale, la più larga possibile, senza pregiudiziali, per dare alla nostra città un governo di alternativa all’attuale amministrazione, offrendo concretezza alle istanze di migliore qualità della vita, di giustizia sociale, di difesa dell’ambiente e di lotta contro le speculazioni degli affaristi immobiliari che i cittadini ci chiedono.  

Sinistra Ecologia e Libertà, Circolo di Castiglione delle Stiviere-Alto Mantovano

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design