Padenghe, il “porta a porta” integrale si allarga

IMG_1415

Il Comune di Padenghe, in collaborazione con Garda Uno, compie un altro passo verso la Raccolta Differenziata Totale. Dal 5 marzo infatti, il servizio di raccolta “Porta a Porta Integrale” già attivo dal gennaio 2011 in Centro Storico, nelle Contrade di Villa, Monte – Castello, e buona parte di Torricella, che sono le zone più densamente e stabilmente abitate, verrà esteso all’area compresa fra Via Barbieri, Via Marconi, che fiancheggia il lago e via Vighenzi, che in uscita dal paese, va in direzione Barcuzzi – Lonato. Ne danno notizia il Sindaco, Patrizia Avanzini e l’Assessore all’Ecologia, Gianluigi Baronio, in una comunicazione congiunta inviata a tutti i proprietari di case del perimetro urbano interessato. Via quindi tutti i cassonetti stradali e passaggio ai “bidoncini” dedicati ai rifiuti differenziati. Ci sono però delle eccezioni, rappresentate  dai residence e dai villaggi, che rispetto alle abitazioni individuali, sono composti da molte unità immobiliari, hanno un unico o pochi ingressi e, spesso, registrano la presenza saltuaria dei proprietari/inquilini. Per migliorare la raccolta ed evitare i disagi dovuti all’esposizione contemporanea di svariati contenitori, l’Assessorato all’Ecologia in accordo con gli Amministratori Condominiali ha deciso che nei complessi con più di 8 abitazioni la Raccolta Differenziata “Porta a Porta Integrale” avvenga tramite contenitori condominiali, suddivisi per tipologia di rifiuto e con dimensioni adeguate al numero dei residenti. In base alle disponibilità i contenitori sono posizionati all’interno delle proprietà o all’esterno, in spazi protetti da staccionate dotate di porta apribile con chiave, concessa ai condomini ed agli operatori ecologici addetti allo svuotamento. Pertanto chi vive in condomini con più di 8 abitazioni che hanno stipulato l’accordo con il Comune, dovrà recarsi a ritirare solo il contenitore interno del bidoncino dell’umido, i sacchetti in materbi e i sacchetti per la plastica. Dovrà invece chiedere al proprio Amministratore del Condomino dove sono stati posizionati i cassonetti condominiali e copia della chiave di accesso qualora localizzati al di fuori della proprietà. Chi desidera dotarsi di Composter (contenitore da giardino per l’umido) riceverà dal Comune, presentando la fattura di acquisto, un contributo di 30 €. Anche questa nuova zona, nel periodo iniziale beneficerà di tolleranza e comprensione con l’obiettivo di ottenere un comportamento corretto e decoroso da parte di tutti  nel più breve tempo possibile. L’Uff. Tecnico Comunale 030 999 56 30 (ore 9 / 12) è a disposizione per fornire informazioni e ricevere la segnalazione di comportamenti anomali.

Tutta l’operazione è supportata da una specifica campagna di comunicazione che, oltre all’invio delle lettere a domicilio, con un pieghevole di istruzioni sintetiche, locandine e manifesti, ha visto la distribuzione, a tutte le famiglie, del calendario da parete e del calendario da tavolo. Analoga operazione verrà condotta per comunicare le novità in programma all’Isola Ecologica. Non manca neppure il contatto diretto, è stata infatti indetta un’Assemblea Pubblica per Venerdì 17 Febbraio alle ore 20,30 presso la Sala Polifunzionale del Plesso Scolastico di Via Talina.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design