A Rivoltella e San Pietro Renzo Scamperle ha presentato il suo progetto di città soffermandosi sull’ottica del lavoro

20120416_213602

Una sala gremita ha accolto Renzo Scamperle il “candidato sindaco della civicità” all’incontro con i cittadini di Rivoltella. La splendida cornice di Villa Brunati ha fatto da contorno alla presentazione del programma e delle due liste civiche che lo sostengono, Desenzano Civica e Comune Amico. Era il primo di sette incontri con la popolazione, programmati dopo la presentazione ufficiale.

L’introduzione ha toccato tutti i temi del “Progetto di Città” soffermandosi in particolare sull’ottica del lavoro, attraverso cui Scamperle inquadra le sue idee per Desenzano e sul rapporto con il territorio. “Da imprenditore – ha detto – sono abituato a pensare al lavoro come strumento di emancipazione e dignità, garanzia per avere un futuro; per questo le mie proposte sono finalizzate a generare sviluppo . Dalla riqualificazione del lungolago dal Vò a Rivoltella, allo sfruttamento dell’acqua termale e della geotermia a fini turistici ed economici; dal recupero del Castello come Polo Culturale al nuovo Centro Polifunzionale per eventi, sport, congressi e spettacoli”.

In particolare per Rivoltella è stato posto l’accento sulla necessità di dare vita ad un “Spazio Tecnico” collegato al CFP Zanardelli, quale supporto all’artigianato e alle PMI e di completare la passeggiata a lago fino alla località San Francesco. Preoccupazione è stata espressa per l’impatto che l’apertura del nuovo Ospedale Oncologico “Laudato Sì” avrà sui posti auto della popolosa frazione, ipotizzando di intervenire con Parcheggi Multipiano. Dal pubblico è giunta la richiesta di un ampliamento degli ormeggi a lago e di iniziative a sostegno delle attività commerciali. Sul territorio Scamperle ha ribadito la “contrarietà alla logica dello scambio cemento contro cemento, introdotta con i Piani Integrati delle Grezze e delle Tassere, a nuovi Centri Commerciali ed insediamenti residenziali di grandi dimensioni”, privilegiando la tesi dello sviluppo sostenibile.

Vittorio Francoli e Paolo Abate, i due capolista, hanno sottolineato l’importanza dell’accordo raggiunto dalle Civiche. Anche la serata successiva al Don Carlos di San Pietro, ha registrato una buona partecipazione. I numerosi interventi hanno sottolineato la necessità di miglioramento dei servizi alle periferie, sottolineando il bisogno del trasporto pubblico per Desenzano almeno due volte la settimana ed una maggiore attenzione alla sicurezza della viabilità anche su questi territori, interessati a recenti insediamenti quali il Golf di Pozzolengo. Questi investimenti possono generare un nuovo flusso di turismo che però transita su strade non adeguate alle attuali esigenze. Aspetti, problematiche e soluzioni ben presenti nel programma di Renzo Scamperle.

Prossimi appuntamenti:

GIOVEDI 19 Aprile VACCAROLO Ex Scuole Elementari ore 18,00

LUNEDI 23 Aprile DESENZANO Palazzo Todeschini ore 20,30

MARTEDI 24 Aprile S.MARTINO Centro Sociale ore 20,30

GIOVEDI 26 Aprile DESENZANO Piazza Garibaldi – Oratorio ore 20,30

VENERDI 27 Aprile DESENZANO Grezze – Sala Civica ore 20,30

VENERDI 4 Maggio DESENZANO Piazza Matteotti dalle ore 16,00 alle 23,30 (chiusura campagna elettorale)

One Comment

  1. mair ingrid scrive:

    trovo necessario la realizzazione della passeggiata a lago dal s. francesco a punta vo, con la creazione di spiaggette, incentivare il discorso dei sentieri con la stampa della cartina iniziata dal cai di desenzano, valorizzazione del castello, villa brunati, museo rambotti ,sito del lavagnone, con sale polivalenti e multifunzionali per attirare congressi ed eventi. MIigliorare la raccolta dei rifiuti, spostare il parcheggio dei carrelli delle barche ora alla zattera, concesso gratuitamente, senza portare alcun beneficio al nostro comune, rivalorizzare la spiaggetta, pulendone il fondale , e censire le spiagge di desenzano con vari abbellimenti e strutture necessarie.

    Rispondi

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design