Desenzano: Maria Ida Germontani: “Il nostro programma è in linea con le aspettative degli albergatori e per le grandi opere ci sono i contributi europei”.

GERMONTANI Maria Ida

Dopo l’incontro con gli albergatori desenzanesi di Hotels Promotion, la candidata sindaco di Desenzano che passione senatrice Maria Ida Germontani è soddisfatta: “Le loro proposte – spiega – sono interessanti e condivise: dalla necessità di dire ‘no’ alla cementificazione all’importanza di un collegamento tra i settori del turismo, del commercio e dell’enogastronomia. Anche loro vorrebbero estendere la passeggiata a lago da Desenzano a Rivoltella e come noi guardano con serio interesse all’acqua termale: crediamo molto nello sviluppo delle potenzialità termali in joint venture con i privati, che a tal riguardo hanno già creato una società”.

La priorità per la candidata come per gli albergatori di Hotels Promotion è relazionare cultura e turismo: “La Torre di San Martino della Battaglia, la Villa Romana, il Liceo Bagatta, il Duomo, l’aeronautica militare (si vorrebbe creare un museo), una consolidata vocazione all’accoglienza del turista: sono gli elementi che fanno della nostra cittadina un potenziale polo turistico di prima categoria. Il nostro programma ha molte proposte che concorrono a questo scopo, ma, come anche gli albergatori sanno bene, tutto parte dal territorio che deve essere tutelato e salvaguardato”.

Uno dei problemi sollevati dagli associati di Hotels Promotion è stato un difetto di comunicazione con il Comune: “Hanno apprezzato il confronto che abbiamo avuto – commenta la candidata – e ritengo sia necessario creare per il futuro dei gruppi di lavoro per permettere un dialogo continuo e quindi confrontarsi sulle proposte”.

Dopo 20 anni di sole promesse, la città infatti aspetta ancora un vero e proprio teatro. “È prioritario. Oggi – dice la sen. Germontani – non si possono fare grosse manifestazioni perché non c’è il luogo giusto: non ci sono spazi con l’acustica giusta o spazi teatrali idonei al di là del castello in estate. Uno dei nostri temi elettorali è il rapporto tra cultura e turismo, perché i grandi spettacoli rendono la città più interessante. Servono concerti di livello, perché Desenzano ha finora ospitato bellissimi concerti della banda cittadina, ma questi non bastano: servono spettacoli per i giovani, musica sinfonica e classica e manifestazioni teatrali di livello. Se Desenzano sarà capace di proporre progetti importanti, diverrà più attraente”.

Per realizzarlo si farà ricorso a finanziamenti privati e soprattutto europei, ma anche regionali e provinciali. Desenzano può e deve tornare un polo culturale di primaria importanza. “Serva una città colta e attraente”.

Un battello della Navigarda

Altro temo scottante è stato quello della Navigarda, società a gestione governativa, che in seguito ai tagli sta vivendo un momento di grande difficolta e che ha infatti dovuto ridurre le corse e aumentare il prezzo dei biglietti. “È un servizio pubblico, ma ha anche un’importante funzione turistica. Abbiamo parlato della possibilità di creare un consorzio di tutti i Comuni lacustri, che avrebbe Desenzano come capofila, per gestire la navigazione sul Garda: in questo ambito nulla può essere fatto da un solo Comune, ma sarebbe un’operazione importante. Il lago può essere un ottimo mezzo di collegamento e può essere sfruttato a fini turistici anche con mezzi più piccoli e non solo con la bella stagione. Vogliamo, per esempio, promuovere il monte Baldo come meta turistica invernale che faccia base a Desenzano con istituzione di un servizio invernale di aliscafi veloci per gli sciatori diretti alla funivia di Malcesine”.

Prossimi appuntamenti:

Giovedì 19 dalle 18 sarà intervistata dalla webradio Radio NoiMusica, ascoltabile suwww.noimusica.org. Il format: è 5 domande con 3 minuti per ciascuna risposta.
Giovedì 19 alle 21 al centro sociale di San Martino della Battaglia la candidata sindaco con alcuni dei candidati consiglieri incontrerà i cittadini della frazione e presenterà il programma della sua lista civica “Desenzano che Passione”.
Venerdì 20 alle 20.30 nella Sala Brunelli di Palazzo Bagatta la Sen. Germontani e i candidati consiglieri incontreranno i commercianti di Desenzano per un confronto sulle problematiche attuali e quindi sulle proposte per il rilancio economico della città.
Sabato 21 alle ore 17 al Park Hotel sul Lungolago Cesare Battisti, 17 la candidata sindaco organizza il convegno “Nuove imprese al femminile: creare valore nel turismo”, dove interverranno la Prof. Anna Gervasoni, Direttore Generale AIFI (Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital), professore ordinario presso la LIUC e Consigliere del Fondo italiano di investimento; il Dott. Stafano Romiti, Presidente Antares Private Equity S.p.A., e altri ospiti. La Sen. Germontani è da sempre molto attenta alle politiche femminili e a Desenzano, per esempio, quando consigliere comunale durante la prima giunta guidata da Felice Anelli istituì la Commissione pari opportunità.
Sabato 21 alle 20.30 parteciperà al confronto elettorale tra i candidati sindaco organizzato dal quotidiano Bresciaoggi a Palazzo Todeschini.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design