Guglielmo Tosadori a sostegno della candidata sindaco Rosa Leso: “Non possiamo più permetterci che i giovani debbano emigrare per la casa”.

img_3921

Con gli ideali si sopravvive anche a 120 anni di storia. Con attenzione alle persone, ai bisognosi, alla creazione di opportunità, al territorio, alla cultura e alla partecipazione civica i socialisti, dopo anni nazionali turbolenti, guardano all’immediato futuro di Desenzano candidando Guglielmo Tosadori nella lista PD che, assieme alla civica “Aria nuova per Desenzano”, che sostiene la candidata sindaco Rosa Leso.

A sostenere questa candidatura nei giorni scorsi è arrivata a Desenzano la nota Pia Locatelli, Presidente SIW Internazionale Socialista Donne, Vicepresidente dell’Internazionale Socialista ed europarlamentare (2004/09), che in apertura di un apprezzato intervento, guardando ai 9 candidati sindaco in corso per il 6 e 7 maggio, ha detto: “Il fiorire di liste mi preoccupa, mi sembra un fiorire di liste che sono solo una dispersione per progetti più individuali che politici e questo non aiuta i cittadini, anzi crea confusione. I sondaggi dicono che l’astensionismo è sempre più alto, quindi andrà avanti chi ha più determinazione che in questo periodo non significa avere anche più ideali”.

“Siamo contenti, l’obiettivo essenziale – spiega la segretaria provinciale dei socialisti Maria Cipriano – era di trovare una coalizione vincente sul centrodestra e quindi trovare unito il centrosinistra e alcune vicende questo lo hanno impedito per scelte miopi di alcuni partiti che dovrebbero essere del centrosinistra, frazionando i voti. Altra scelta miope di queste elezioni è stata il nascere di tante civiche con gente dei partiti… Siamo però tutti civici, nel senso che guardiamo agli interessi dei cittadini e della comunità. Speriamo di portare la vittoria di questo centrosinistra, non di chi ci si dice impropriamente di centrosinistra standonene fuori. Speriamo nella vittoria di Rosa Leso su chi in questi anni ha fatto tanti danni alla città”.

Il progetto di sostegno  alla Leso racchiude 32 persone, con anime certamente diverse: “La lista “Aria Nuova per Desenzano” – spiega la candidata – accoglie Stefano Bianchi dell’Api, l’altra Guglielmo Tosadori dei socialisti: è importante e significativo che due parti abbiano scelto un progetto diverso dal concetto delle alchimie politiche che ancora imperante. I candidati sono stati più attenti alla loro immagine e ai loro interessi. Questi due partiti invece hanno scelto meno visibilità”. “Il civismo – ha poi detto – è interno a ogni partito nella misura in cui si mette al servizio del territorio”.

Il candidato Tosadori, dal canto suo, ha detto: “Non possiamo più permetterci che i giovani debbano emigrare per cercare casa perché qua i prezzi sono inaccessibili. Destinerei non poche risorse ai meno abbienti: giovani e anziani, perché, come dice la Leso, prima vengono le persone”.

One Comment

  1. Francesco Gismondi scrive:

    La Sig.ra Cipriano sa bene che proprio da “miopi” persone di SEL Desenzano venne l’input per formare un lista PSI autonoma alle elezioni desenzanesi.
    Ridare vita al PSI desenzanese era doveroso per la sua storia e per il punto di vista particolare di cui era portatore.
    Solo al momento di sottoscrivere il documento unitario SEL IDV PSI e DIM, costruito con pazienza durante l’inverno 2011/2012 con il contributo importante di un rappresentate del PSI, la Segretaria provinciale si e’ tirata indietro in modo inspiegabile.
    Oggi però l’”inspiegabile” e’ diventato “spiegabile”.
    La segreteria provinciale di Brescia del PSI ha preferito scambiare la propria presenza autonoma a Desenzano con un misero posto nella lista del PD in vista di accordi elettorali a Brescia nel 2013.
    Le “…scelte miopi di alcuni partiti che dovrebbero essere del centrosinistra, frazionando i voti” per noi hanno un diverso valore: si chiamano dignità e schiena dritta.
    Concetti che probabilmente la dirigenza bresciana del PSI non conosce.

    Rispondi

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design