La giovane violinista desenzanese Miranda Mannucci vince premio nazionale

Miranda Mannucci

Buon sangue  non mente. La giovane desenzanese Miranda Mannucci ha partecipato alla XVII edizione del Concorso Strumentistico Nazionale Città di Giussano (in provincia di Monza-Brianza) che si è svolto dal 26 al 31 marzo, vincendo il primo premio nella categoria “Archi fino a 11 anni” suonando magistralmente un tema con variazioni di Paganini e il Preludio e Allegro di Pugnani-Kreisler.

Miranda è figlia del compositore Andrea Mannucci, direttore artistico del “Ned Ensemble”, l’organico strumentale che con il suo festival anima la stagione concertistica desenzanese in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura. Il M° Mannucci ha recentemente diretto il concerto di Pasqua in San Biagio a Rivoltella.

Miranda è nata a Desenzano del Garda il 9 maggio 2001. A cinque anni ha intrapreso lo studio del violino con Svetlana Rachimova, insegnante di scuola russa. A sette anni ha ottenuto un’ audizione con il grande violinista Salvatore Accardo il quale la indirizza a continuare gli studi presso l’Istituto Musicale Pareggiato “C.Monteverdi” di Cremona, dove attualmente è iscritta al IV anno di violino sotto la guida della Prof.ssa Laura Gorna, componente del quartetto Accardo e moglie dell’illustre Maestro. Nel 2009 ha debuttato come solista eseguendo il concerto per violino in la minore di Vivaldi accompagnata dall’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Brescia e Verona. Ha vinto il primo premio ai Concorsi Internazionali di Musile del Piave del 2008, di Moncalieri nel 2009 e il Val Tidone nel giugno 2011.

Miranda suona un importante violino di liuteria cremonese costruito nel 1987 affidatole dall’Istituto Musicale di Cremona.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design