Inaugurazione dell’ufficio IAT di Desenzano, Desenzano in Movimento: troppi politici ricandidati a farsi pubblicità in barba alla legge.

desenzano

Una dura e motivata critica all’inaugurazione dell’ufficio IAT (informazione e accoglienza turistica) di Desenzano, svoltasi ieri nel tardo pomeriggio, arriva da uno dei giovani candidati di Desenzano in Movimento, che davanti al Porto Vecchio ha visto una passerella di troppi candidati alle imminenti elezioni. Non va dimenticato, per esempio, che alla presentazione stampa del Festival dell’AgriCultura non c’erano amministratori pubblici per la stessa legge che vieta di presenziare a certi appuntamenti nei 30 giorni prima del voto. L’articolo è titolato “La politica desenzanese e gli abusi di potere”.

Un momento dell'inaugurazione nella sede al Porto Vecchio di Desenzano

Un titolo altisonante, forse troppo importante per un blog come questo.
Eppure è quello al quale abbiamo potuto assistere durante l’ inaugurazione del nuovo sportello IAT (Informazioni e Accoglienza Turistica) tenutosi il 3 maggio 2012 a Palazzo Todeschini a Desenzano del Garda a 3 giorni dalle elezioni amministrative.
A qualcuno può venire spontaneo chiedersi cosa c’entra una semplice e banale inaugurazione di un servizio provinciale con le imminenti elezioni; ebbene c’entra perchè numerosi nostri attuali politicanti ricandidati per le prossime elezioni hanno presenziato all’ inaugurazione pagata della regione che casualmente ha deciso di inaugurarlo in prossimità delle elezioni dopo una insensata e molto opinabile chiusura pasquale. Un bel trampolino di lancio dato che erano presenti giornalisti, assessori provinciali, televisioni e numerosi commercianti e albergatori desenzanesi.
Partecipare a un inaugurazione non è un abuso di potere, la rappresentanza politica in eventi come questi è quasi un obbligo, una necessità.
Allora perchè il titolo di questo blog è cosi’ duro nei confronti della politica desenzanese?
Semplice, c’è una legge che VIETA, nei 30 giorni antecedenti alle elezioni,ai consiglieri e agli assessori uscenti di presenziare a qualsiasi tipo di iniziativa di carattere pubblico,come cerimonie e inaugurazioni,per evitare che questi possano farsi campagna elettorale gratuita a spese dei contribuenti.
E invece? Numerosi assessori e consiglieri comunali RICANDIDATI,nelle liste di PDL e Comune Amico,per le imminenti elezioni era li’, a farsi campagna elettorale, ai spese dei contribuenti che non erano neanche stati informati dell’ inaugurazione del nuovo IAT da 60.000 euro perchè gli inviti sono stati distribuiti personalmente ai pochi interessati e agli addetti ai lavori.
E’ stato uno scambio di battute tra me e un’altro consigliere comunale e provinciale( che aveva tutto il diritto a presenziare in quanto consigliere provinciale) a confermare la legge trasgressione della legge, il consigliere in questione ha affermato che numerosi suoi colleghi NON avevano il diritto di presenziare all’ inaugurazione.
L’ onestà e la trasparenza di una persona si vede anche in questi piccoli momenti; speriamo che il cittadino se ne ricordi il 6-7 maggio in cabina elettorale

PS: il nome dei candidati consiglieri e assessori con relative foto sono stati omessi dal blog per non strumentalizzare la nostra denuncia nei confronti dell’amministrazione uscente.

Alberto Stefanelli

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design