Luadato Sì – In cielo sarà più forte che in terra

don piero e don dario

Nello scenario della storia si distinguono persone che mettono talenti e volontà per il bene della comunità e quindi portano aria di speranza.

Tra coloro che hanno risposto con tenacia e disponibilità a prendersi cura di tutto l’uomo qui nel nostro tempo e in questo luogo, emerge la figura carismatica, umile e fiduciosa di don Pierino Ferrari, salito al Cielo il 31 luglio 2011.

Su questo spazio era lui che da qualche tempo scriveva mirabili racconti della Regia Divina che a Rivoltella sta coinvolgendo da alcuni anni amici per la realizzazione dell’Ospedale oncologico Laudato Sì’.

Quale successore di don Pierino, mi è stato chiesto di continuare questa pagina per far conoscere le origini e gli obiettivi di questa Opera.

Lo faccio volentieri per tre motivi:

  1. Conosco don Piero da 35 anni e sono cresciuto con la sua guida Spirituale così come numerosi amici e amiche ed è giusto non tenere per noi una ricchezza che è per tutti;

  2. Diventa un’occasione per mantenere la memoria di un uomo che il Vescovo di Brescia annovera tra i Santi della Carità;

  3. Far emergere, attraverso don Pierino e le Opere a lui legate, gli straordinari messaggi di speranza per accendere nel cuore di chi è scoraggiato il fuoco della carità.

Non ho nessuna pretesa, se non il desiderio che con queste povere parole riesca a lasciare in chi sta leggendo una sana e nello stesso tempo forte curiosità di voler conoscere ed entrare in questa nostra grande famiglia.

Per ora mi pare significativo citare le parole con le quali il Vescovo di Brescia ha delineato don Piero durante l’omelia del suo funerale: “don Pierino ha capito che molte cose nel mondo non vanno e ha fatto quello che ha fatto Gesù: ha costruito delle relazioni nuove, degli spazi nuovi di vita, che sono la speranza di una società nuova, quella che Paolo VI chiamava “la civiltà dell’amore”, cioè una società dove ci si prende cura gli uni degli altri e dove chi è ricco si fa carico di chi è povero, e dove chi è forte si fa carico di chi è debole, e dove chi ha tutte le energie si fa carico di chi energie non ne ha ancora o non ne ha più”.

don Dario Pedretti

DON DARIO PEDRETTI
Nato a Brescia il 18 maggio 1972.
Ordinato a Brescia nel 1997.
Sacerdote della diocesi di Brescia appartenente alla Comunità del Cenacolo.
Attualmente parroco di Zocco di Erbusco (Brescia). Successore di don Pierino nelle realtà da lui fondate (Comunità Mamrè, Comunità del Cenacolo, Cooperativa Raphaël, Fondazione Laudato Si).

 

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design