Progetto Desenzano di Esterino Caleffi si lega a Desenzano Civica e Comune Amico per sostenere Renzo Scamperle al ballottaggio del 20 e 21 maggio.

abate scamperle caleffi francoli

Tre Liste autenticamente Civiche sotto un’unica bandiera, a sostegno di Renzo Scamperle, oggi a pieno titolo “Candidato Sindaco della Civicità“, che insieme cercheranno di dare a Desenzano un “Sindaco dei Cittadini”. Lo sancisce l’accordo sottoscritto da Desenzano Civica, Comune Amico, Progetto Desenzano e Renzo Scamperle, depositato in Comune nel pomeriggio di venerdi 11 maggio, con due giorni di anticipo sulla scadenza del termine per l’apparentamento. La convergenza sul programma è alla base dell’intesa. Quello a largo spettro, incentrato sul binomio sviluppo – lavoro, presentato da Scamperle, si arricchisce di alcune specificità di cui è portatrice Progetto Desenzano, che candidava al primo turno Esterino Caleffi. Piena condivisione sulla difesa del territorio, con il rifiuto di nuovi insediamenti commerciali e residenziali di grandi dimensioni, la necessità di non consumare ulteriori aree agricole e di procedere a tutto il recupero possibile dell’esistente, dagli edifici alle aree industriali e produttive dismesse. E’ comune la volontà di salvaguardare la salute del lago, quale patrimonio insostituibile e di verificare rapidamente il possibile sfruttamento dell’acqua termale. Quello depositato in Comune è sicuramente destinato a divenire un documento storico, trattandosi del primo apparentamento delle Elezioni Amministrative di Desenzano dal dopoguerra. Pone fine alla ridda di voci e di dichiarazioni susseguitesi nei giorni scorsi e sempre smentite. “L’apparentamento fra le nostre tre Liste civiche – sostiene il candidato Sindaco Scamperle – è l’unico che potevo a rigor di logica sottoscrivere, per i contenuti programmatici, la composizione, l’origine di queste liste e, non ultimo, per rispettare il mandato che ci è stato conferito dagli elettori. Non me ne vogliano i partiti, verso cui  non nutro alcun preconcetto, ma è giunto il tempo di provare a far governare Desenzano da una coalizione che sia diretta espressione dei Cittadini e non dei partiti. Il mio impegno, in quanto non politico e non designato dai partiti, ha rappresentato la novità di queste elezioni; l’apparentamento firmato è il primo nella storia della città; l’elezione del “Sindaco dei Cittadini” può chiudere degnamente la trilogia delle novità”. Con il contributo di Progetto Desenzano, Scamperle, che ha già ottenuto risultati lusinghieri a Rivoltella e S.Martino si rafforza con un alleato preferenziato soprattutto nel capoluogo. La squadra disponeva già degli elementi in grado di assicurare il buon governo della città, tra di loro l’imprenditore, il manager e componenti con esperienza amministrativa. L’arrivo di Esterino Caleffi e dei suoi completa il gruppo, portando in dote la grande esperienza del dott. Caleffi nella gestione degli enti pubblici, essendo stato, in passato, Segretario Generale a Desenzano, a Brescia ed in Provincia: a Mantova e a Vicenza.

comunicato stampa

3 Comments

  1. elena scrive:

    Bravo Esterino: richiesto da tutti ha sempre risposto di non avere l’età per la politica…poi trova le forze e addirittura fa una lista propria, lasciando basiti i numerosi pretendenti, a cui però ripromette di fare da fiancheggiatore (ha persino dichiarato che Damiano fosse la sua prediletta! e ora abbraccia Scamperle!!! ma tra il programma di Damiano e quello di Scamperle c’è un abisso!). Ed eccolo che col misero 4% dei voti si garantisce il posto in consiglio comunale…davvero un politico di razza! Proprio ciò di cui Desenzano e il paese in genere non hanno bisogno…

    Rispondi
  2. Marina scrive:

    Comune Amico ha governato con Forza Italia questi ultimi 5 anni il Comune di Desenzano, i suoi rappresentanti hanno votato a favore del Piano del Territorio a 5 giorni dalle elezioni, i cittadini lo sanno?

    Rispondi
  3. elena scrive:

    Hai ragione Marina! già…e visto che, ironia della sorte, con la vittoria di Scamperle-Caleffi gli unici esclusi dal consiglio comunale saranno proprio quei tre candidati sindaco che erano presenti al confronto sulla Cultura, promosso il 3 maggio dall’associazione Faro Tricolore (confronto snobbato alla grande dai desenzanesi…figuriamoci…la cultura!), vorrà dire che ci penseranno i cuori ben nati a promuovere la cultura sul territorio!!!

    Rispondi

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design