Le onde fermano le bisse a Rivoltella: il prossimo appuntamento con il Palio è sabato 30 a Desenzano

Una foto d'archivio di una competizione tra bisse sul Lago di Garda

Rivoltella. Le onde, causate da un fenomeno temporalesco, hanno impedito lo svolgimento della seconda regata del Palio delle bisse in calendario a Rivoltella e intitolata a don Pierino Ferrari. Il sacerdote scomparso l’anno scorso e ideatore della Fondazione Laudato sì’ onlus, che sta costruendo l’omonimo ospedale oncologico proprio a Rivoltella. C’è stata comunque una festa che le sentinelle del Laudato sì’ e i soci della Cooperativa sociale Raphaël, hanno organizzato per i 17 equipaggi che partecipano al torneo della Bandiera del Lago.

Ha spiegato da don Dario Pedretti il successore di don Pierino Ferrari “L’ospedale del Laudato sì’ sta crescendo, e sarà un ospedale a misura d’uomo, sarà l’ospedale della gente così come lo ha pensato don Pierino Ferrari. Anche voi atleti siete segni di speranza – ha detto don Pedretti - rivolgendosi ai rematori delle bisse - la gara della vita è aiutare chi ha bisogno.“

Sabato prossimo il Palio delle bisse riprenderà a Desenzano. Nella batteria dei migliori si sfideranno Ichtya di Peschiera, Clusanina d’Iseo, Regina Adelaide di Garda, Preonda di Bardolino, Gardonese e Garda. Nel gruppo B in gara San Nicolò di Lazise, Serenissima di Salò, Portesina di San Felice, Lacisium di Lazise, Monte Isola d’Iseo e Cà da mosto di Sirmione. Apriranno la contesa l’equipaggio tutto al femminile di Birba di Lazise, Villanella di Gargnano, Iseo e Carmagnola d’Iseo e Betty di Cassone.

Gli orari per la manifestazione di Desenzano del Garda sono i seguenti:

ore 18.00 – arrivo imbarcazioni

ore 19.00 – riunione del Consiglio di Regata

ore 20.00 – sfilata a terra con gli Sbandieratori di Zeveto – Chiari

ore 20.30 – barche in acqua e sfilata

ore 21.15 – inizio regate

Maggiori informazioni sulla “Bandiera del Lago 2012” si possono trovare sul sito: www.legabissedelgarda.org

One Comment

  1. Per chi non avesse mai visto una gara delle bisse, l’invito è di recarsi a una delle date in calendario: vedere queste sottili barche muoversi con la forza dei remi e solcare le acque del lago è un piacere.

    Rispondi

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design