Qui si è fatta l’Italia: domenica a San Martino spettacolare rievocazione con oltre 200 figuranti nel 153° anniversario della battaglia del 24 giugno 1859.

Rievocazione 2009

Per il territorio del Basso Garda la memoria dell’unità d’Italia è legata a quella della Battaglia di Solferino e San Martino. Perciò nel 2011, 150° dell’unità del Paese, la rievocazione delle vicende risorgimentali ha assunto un rilievo particolare, sottolineato dal restauro della Torre e dalla visita del Ministro della Cultura.

La rievocazione della Battaglia del 24 giugno 1859 costituisce tuttavia un evento atteso ogni anno, che vede lavorare fianco a fianco l’amministrazione comunale e la Società Solferino e San Martino, proprietaria e custode del complesso monumentale.

Domenica 24 giugno 2012 il Comune di Desenzano del Garda e la Società Solferino e San Martino promuovono una spettacolare edizione della rievocazione storica, che prevede la partecipazione di oltre 200 figuranti in costume ed armamento d’epoca, oltre a cannoni, cavalli e carrozze.

Si tratta, accanto a quella di Magenta, della più significativa rievocazione storica italiana, alla quale concorrono una ventina di gruppi di appassionati italiani ed esteri. Sempre numerosa e crescente la partecipazione del pubblico, stimata in migliaia di spettatori.

La manifestazione vera e propria avrà inizio nel parco ai piedi della Torre domenica 24 alle ore 16, e verrà preceduta da due sfilate dei gruppi storici in costume accompagnati dalla “Marching Band”: alle 10 in centro a Desenzano e alle 11.30 per le vie di San Martino, dove verrà offerto un aperitivo.

In piazza Malvezzi a Desenzano è atteso l’arrivo di una carrozza a cavalli con Vittorio Emanuele II, che incontrerà, accomodati al tavolino di un caffè davanti a una fetta di “Sachertorte”, Francesco Giuseppe e l’imperatrice Sissi.

Un momento musicale allieterà il sabato precedente la rievocazione: alle 21.15 davanti al Museo della Battaglia, il recital “Banda & Operetta” dell’Ente filarmonico – Banda cittadina e dell’ensemble corale “Dissonanze armoniche”. In programma brani di J. Strauss, F. Lehàr, G. Bizet e altri.

Alle ore 23, a conclusione della serata, la Torre verrà illuminata da uno spettacolo pirotecnico.

Note logistiche

Il parcheggio del pubblico è nei piazzali antistanti la vecchia chiesa e stazione FS di San Martino, con collegamento tramite bus navetta circolare ogni 5’ dalle 14.30 alle 19. Domenica 24 è stata inoltre allestita una linea speciale del trasporto urbano, con partenza alle ore 10.50 dalla Stazione FS di Desenzano e fermate al Porto, via Allende, Villa Brunati, via A. di Francia e arrivo alle 11.15 in piazza della Concordia a S. Martino. Il ritorno è alle ore 12.30 lungo il percorso inverso. Al pomeriggio, stesso percorso della mattina, con partenza dalla Stazione alle ore 14.30 e arrivo alle 15 alla rotatoria della torre di S. Martino. Ritorno con partenza dalla torre alle ore 18.30 e arrivo in stazione alle 19.

 

Serate eno-culturali

Serate eno-culturali nella cascine storiche della Battaglia sono in programma venerdì 22 giugno all’Osteria “Alla Torre”, domenica 24 alla Cascina Capuzza e, sempre alla Capuzza, lunedì 25 cena con lo spettacolo “Qui per caso, quel giorno”, il racconto della battaglia di Solferino e San Martino animato da Fabio Koryu Calabrò.

Sabato 23 invece, all’agrigelateria sull’aia “Corte Fenilazzo”, l’associazione culturale “Faro Tricolore” propone una cena con rievocazione storica e spettacolo di danze, musiche e canti dai Paesi dell’Europa. Interverranno le associazioni di danza “8cento” di Bologna, “Danze Greche Milano” ed i figuranti militari “100eme de ligne”.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design