Sel, a Castiglione e Goito senza pregiudiziali e senza sconti

Castiglione_delle_Stiviere_-_Basilica_di_S.Luigi
A Castiglione delle Stiviere si è tenuta l’assemblea degli iscritti del Circolo SEL Alto Mantovano per procedere all’elezione del nuovo coordinatore e per fare un esame dei risultati delle ultime elezioni amministrative. Il nuovo coordinatore è Paolo Ghirardi, 58 anni, insegnante che si occupa di alfabetizzazione e di integrazione degli stranieri sul territorio. Per quanto riguarda le elezioni amministrative di Castiglione delle Stiviere e Goito, SEL ribadisce il giudizio negativo sulla scelta del Pd di aver ha voluto privilegiare l’accordo con l’Udc, rompendo l’alleanza di centrosinistra. Con tale scelta il Pd, a Goito, ha fatto vincere Marcazzan, a prezzo di pesanti rinunce alle sue idee, alla sua storia e a parti importanti del suo programma (tangenziale, Tibre, laicità della scuola ed altro) e si è accodato alle promesse berlusconiane di Marcazzan di 200 posti di lavoro alle Terme di Goito. A Castiglione,nonostante la situazione favorevole dovuta alla spaccatura del Pdl e alla corsa isolata della Lega, Novellini e il Pd, con la loro scelta centista, hanno rischiato di non andare nemmeno al ballottaggio, che è stato conquistato solo per pochissimi voti. La vittoria di Novellini, inoltre, è stata propiziata dalle lacerazioni del centrodestra e dall’incredibile e preoccupanteappoggio che Novellini ha ottenuto, al ballottaggio, da Pdl e Lega. Il che ha ulteriormente accentuato gli elementi di ambiguità della condotta elettorale del Pd  e di Novellini. Da rilevare che la Presidenza del Consiglio Comunale è stata affidata ad un esponente del PDL, ora all’opposizione, denotando di fatto una continuità con la precedente amministrazione.Detto questo, è positivo che la Lega e le varie liste che fanno riferimento al Pdl siano uscite sconfitte da queste elezioni. A Castiglione la nuova maggioranza – che, non dimentichiamolo, ha ottenuto solo il 20% dei consensi elettorali – ha ora un’occasione storica per dimostrare di attuare, con i fatti, il cambiamento enunciato, a parole, in campagna elettorale. Le “facce nuove” della nuova giunta lasciano ben sperare. Per quanto ci riguarda, faremo ora sul campo quella verifica di contenuti e di coerenza politica che ci è stata finora negata. Augurandoci che la nuova compagine amministrativa agisca veramente per il cambiamento, per il bene comune e l’interesse della collettività, valuteremo attentamente il suooperato, mantenendo fermi i nostri punti programmatici espressi in campagna elettorale. Sia a Castiglione che a Goito ci misureremo, senza pregiudiziali e senza sconti, sulla base dei contenuti e dei fatti concreti.
Paolo Ghirardi
Coordinatore SEL Alto Mantovano

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design