Tracce del Divino: antichi reliquiari a Castiglione delle Stivere

castiglione duomo

Il culto delle reliquie, già attestato in età paleocristiana, ha accompagnato per lunghi secoli la devozione pubblica e privata. Dopo le violente critiche protestanti, l’uso delle reliquie fu regolamentato in maniera più rigida dal Concilio tridentino, e meglio inserito nel contesto liturgico e nel cerimoniale della chiesa controriformistica. Questa nuova fioritura, che durò dal XVI al XIX, ha lasciato ampie attestazioni anche nell’Alto Mantovano. A Castiglione delle Stiviere, al culto delle reliquie di Luigi Gonzaga, si affiancò per esempio un’intensa pratica devozionale, sia nelle chiese cittadine sia nei palazzi delle famiglie più abbienti.
La Fondazione palazzo Bondoni Pastorio organizza, nella serata di venerdì 22 giugno, un incontro di studio dedicato alle “Tracce del divino”. Gli interventi di Giulio Busi, Maria Simonetta Bondoni Pastorio e Corrado Bocchi approfondiranno il significato storico e teologico delle reliquie e offriranno una presentazione di preziosi reliquari tratti dalle collezioni del Museo Bondoni Pastorio e dal Tesoro della Chiesa dei SS.  Nazario e Celso di Castiglione. Sarà un’occasione unica per avvicinarsi a materiale in buona parte inedito, e per conoscere un fenomeno che ha profondamente influenzato la religiosità e l’arte del passato, e che continua ad attrarre l’attenzione dei fedeli e
degli appassionati di storia.

Programma della serata
Giulio Busi SANTI CHE FURONO UOMINI
M. Simonetta Bondoni Pastorio TRE SECOLI DI DEVOZIONE PRIVATA
Corrado Bocchi UN TESORO IN DUOMO

L’ingresso, offerto dalla Fondazione, è libero, fino a esaurimento dei posti. Posti riservati per i members. Dopo la conferenza, sarà possibile visitare il museo per € 4

Palazzo Bondoni Pastorio
Via Marconi 34 (accanto al Duomo)
Castiglione delle Stiviere (Mn)
Venerdì 22 giugno 2012 – ore 20,30

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design