DeFactory – la mostra: un successo per 14 fotografi desenzanesi

DeFactory - Locandina

Sabato 10 novembre la Galleria Civica Bosio ha aperto le porte per darci il benvenuto alla mostra di DeFactory, associazione che riunisce quattordici fotografi desenzanesi (di nascita o d’adozione) ispirandosi al concetto di Factory così come definito da Andy Wahrol.

Dalla galleria virtuale presentata sul sito si è deciso di dar vita ad un’esposizione nella Galleria Civica, offrendo ad ogni artista tre metri di parete per una sintesi, totale o parziale della propria opera: il pubblico può così esplorare non solo diversi punti di vista, ma anche svariate tecniche, da quelle più tradizionali alla recentissima iphonografia presentata da Saviolam.

Ospite d’eccezione Martin Vegas, che, direttamente da New York, ci porta una delle sue opere più famose: “I’m your Angel”. Questa meravigliosa fotografia di una statua funeraria rappresentante un angelo è affiancata da due altrettanto notevoli sguardi sull’arte funeraria italiana (nello specifico le opere sono state fotografate a Pisa e a Genova) che, ponendosi in continuità con l’angelo, sono a creare una sorta di trittico ideale di grazia e bellezza.

Notevoli anche le viste urbane di Amburgo ad opera di Matteo Silva, fotografo desenzanese già ammirato per le sua street photography.

Segnaliamo anche il collage di Elisa Gobbi Frattini, che rappresenta la sua idea di viaggio attraversi una sfera terrestre composta da fotografie sovrapposte alla poesia “Le Cento Città” di Chinaski.

Per motivi di spazio non possiamo dilungarci oltre, lasciandovi così la gioia di scoprire di persona gli altri talenti portati alla luce dalla mostra, veramente degna di esser vista, ad opinione sia nostra, sia dei visitatori, dai quali abbiamo raccolto commenti di grande apprezzamento.

di Nadia Ghittorelli

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design