Non solo Riserva Naturale. A Manerba del Garda anche il Parco Lacuale

13

Entro l’anno Regione Lombardia dovrebbe sancire la nascita della Riserva Naturale Orientata di Manerba del Garda, che si distinguerà rispetto alle altre riserve naturali italiane in quanto prevede, oltre ad una tutela ambientale sulla terraferma, anche la creazione di un Parco Lacuale per la tutela della flora e della fauna del Lago di Garda.

Il progetto comprende un’area di 114 ettari di territorio costiero, ovvero l’attuale Parco Archeologico e Naturalistico della Rocca e del Sasso, i versanti del Monte Re e le aree agricole tra Montinelle e San Giorgio, nonché l´area umida del “Bus della Paul”, oltre a 84 ettari di superficie lacuale con i relativi fondali, ricompresi tra la fine del porticciolo del campeggio San Biagio, l’isola dei Conigli, la baia di Pisenze e l’attracco del battello a porto Dusano, con un’estensione media dalla costa verso il largo di circa 100 metri. Tale area sarà sottoposta ad una tutela ambientale pari a quella che oggi è riservata solamente ad alcune zone marine protette, come le Isole Tremiti o le Cinque Terre, con divieto di navigazione a motore, mentre sarà comunque consentita la navigazione a vela e a remi.

“L’istituzione del Parco Lacuale – fanno sapere dall’amministrazione comunale – consentirà di tutelare in modo adeguato un ambito davvero unico, caratterizzato da una scarsa antropizzazione, un’alta ricchezza di fauna acquatica e da un’elevata biodiversità, grazie alla presenza di canneti e praterie di macrofite. Senza dimenticare le acque sottostanti la Rocca di Manerba, profonde più di 30 metri, che vantano fondali tra i più belli e incontaminati del lago di Garda”.

Una volta istituita la Riserva, l’amministrazione intende promuovere campagne di informazione per far conoscere le notevoli potenzialità del progetto che, oltre ad avere un indiscutibile valore ambientale, consentirà lo sviluppo di una nuova tipologia di turismo, capace di attrarre l’interesse degli amanti della natura, degli studiosi e degli appassionati. Sarà così possibile prolungare la stagione turistica anche nei mesi più freddi, creando una sinergia tra lago, paesaggio, archeologia e prodotti enogastronomici di eccellenza. Oltre al principale obiettivo di tutelare e promuovere l’ambiente, l’istituzione della Riserva avrà quindi anche quello di rilanciare l’economia di Manerba del Garda e dell’intera Valtenesi.

Trackbacks for this post

  1. Manerba: la Riserva Orientata (con Parco Lacuale) finalmente realtà | Il Corriere del Garda

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design