San Felice del Benaco: una spiaggia a quattro zampe, per l’amico Fido

cane spiaggia

Iniziata ufficialmente l’estate con il suo caldo sole e a San Felice l’impegno dell’amministrazione si concentra anche “per promuovere il benessere, la cura e la presenza degli animali, cercando di favorire – spiega il sindaco Paolo Rosa – una migliore convivenza con l’uomo nel rispetto della salute pubblica e dell’ambiente”. A tale scopo, in via sperimentale, per andare incontro ai cittadini che si recano al lago con gli amici a quattro zampe, l’amministrazione ha individuato, per mezzo di un’ordinanza sindacale, un tratto di spiaggia libera al Porto di Portese dove sarà consentito recarsi con il proprio animale, previo il rispetto di specifici requisiti igienico sanitari.

Infatti i cani dovranno rispettare una serie di condizioni, tra cui essere iscritti all’anagrafe canina, essere tenuti al guinzaglio e i conduttori dovranno provvedere autonomamente all’ombreggiatura dei propri animali con idonei dispositivi e alla fornitura d’acqua pulita per l’abbeverrata. Starà poi alla civiltà dei proprietari fare in modo che il cane abbia un comportameno adeguato e che le deiezioni vengano opportunamente raccolte, con mezzi propri o con i sacchetti messi a disposizione dal comune con un apposito dispenser.

Tali dispositivi, ai fini educativi, sono stati già posizionati in altre zone pubbliche del territorio per incoraggiare condotte di civiltà e rispetto verso tutti, a tale proposito è già in vigore un’apposita ordinanza sindacale. L’iniziativa, si rivolge a una platea di cittadini sempre più ampia, pare infatti secondo un recente studio che in Italia ci siano quasi 7 milioni di cani e gli animali da compagnia siano presenti nel 42% dei nuclei famigliari, dunque quasi in una famiglia su due e che fido sia l’animale più amato con oltre il 48%  tra i proprietari di un solo animale che lo ospitano nella propria casa.

“Un’iniziativa sperimentale – spiega il sindaco Paolo Rosa – che mostra attenzione verso un’esigenza sempre più presente tra i cittadini, ma anche tesa a implementare un’offerta turistica di un paese ambientalmente pregiato e scelto ogni estate da oltre 500 mila turisti europei”

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design