In alto i calici: a Puegnago del Garda la Fiera del Groppello e del Casaliva

puegnago_uva lago

Puegnago del Garda presenta la 37ma edizione della sua Fiera. Una qualificata vetrina che andrà in scena per tre giorni, sabato 31 agosto, domenica 1 e lunedì 2 settembre, nel bel paese dell’entroterra del Garda bresciano: una kermesse consacrata al lago più grande d’Italia e alle eccellenze che la sua terra produce, che invita il pubblico a farsi avvolgere dai loro colori e profumi. In un suggestivo angolo verde arroccato sopra l’azzurro del golfo compreso tra Salò e Desenzano, proprio quando la stagione estiva lascia i ritmi frenetici del turismo di questi lidi…

La Fiera propone il meglio delle produzioni gardesane – in primis l’olio Casaliva, tipica varietà di extravergine, ed il vino Groppello, rosso autoctono delle dolci colline della Valtènesi – e tutto quanto di più allettante la gastronomia della zona riesce a plasmare, ma si estende anche a confini più ampi, a quelli dell’intero Paese, con banchi d’assaggio di una sessantina di oli monocultivar provenienti da molte regioni d’Italia e di una cinquantina  di grappe delle 3 regioni, Lombardia, Veneto, Trentino, bagnate dal Benaco. Si veste di folclore, sport e intrattenimenti, ma dà anche grande spazio alla cultura e all’informazione con due convegni importanti, occasioni d’incontro e presentazioni di volumi di prestigio, al benessere e alla musica, a concorsi e attribuzione di importanti riconoscimenti.

La 37ma edizione si proporrà nella sua recente sede di prestigio – Villa Gàlnica, nel cuore del centro storico, preziosamente ristrutturata – e tra le antiche e suggestive contrade di Puegnago all’ombra dell’alta torre simbolo del paese.

La Villa nei 3 giorni di Fiera ospiterà degustazioni di vini, oli e grappe e loro approfondimenti, cene a tema, presentazioni di volumi, premiazioni, incontri e convegni…

Le aziende vitivinicole della zona (sabato e lunedì dalle 18 alle 23, la domenica dalle 11 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 23), proporranno in degustazione, in un rapporto diretto e piacevole con l’enonauta, i loro migliori frutti di Bacco (l’acquisto di un ticket da 5 euro darà diritto ad assaggiare i vini di 13 aziende) e una selezione di Groppello sarà disponibile in una Corte degli Assaggi a cura del Consorzio Valtènesi e dell’ONAV.

Accanto ai vini, in Villa, gli oli: oltre 60 etichette di oro verde di più regioni italiane, saranno protagoniste di selezioni e approfondimenti da parte dei tecnici del settore a cura di Assam Marche (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche), di banchi d’assaggio e degustazioni guidate aperte al pubblico a cura di Aipol, gratuite e su prenotazione, massaggi benefici a base di oli delle nostre terre.

Appuntamento immancabile ed esclusivo, sempre in Villa, sarà quello con la degustazione di oltre 50 Grappe e acquaviti targate Garda, a cura della delegazione ANAG di Brescia guidata da Marino Damonti.

Due, i Concorsi in Fiera: quello Enologico nazionale “Groppello”, atteso  tra i produttori del territorio che avrà la propria vetrina sabato sera con le ambite premiazioni, e quello del 18° Alambicco del Garda” a cura di ANAG, riservato a grappe distillate e prodotte nelle 3 regioni gardesane, a cui si aggiungerà il premio internazionale intitolato all’Olivo d’Oro.

A due passi dal centro e gestita da attivissimi volontari, una “Hosteria dello Spiedo”, al riparo di accoglienti tensostrutture, sfornerà ogni sera, dalle 18 alle 23, e la domenica anche a pranzo dalle 11.30 alle 14.30, i piatti tipici della cucina gardesana (capofila, la gustosa abbinata “spiedo con polenta”).

Trackbacks for this post

  1. Non solo Fiera: a Puegnago del Garda il 22mo Palio delle Botti | Il Corriere del Garda
  2. Valtenesi, tutto pronto per la vendemmia: Sarà un’ottima annata | Il Corriere del Garda

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design