Lonato: Sant’Antonio Abate e la Festa della Madonna del Giglio

Chiesa di sera

Come è tradizione la Festa della Madonna del Giglio si svolgerà il terzo sabato d’ottobre. La festa ricorda il miracolo avvenuto il 30 luglio del 1707. Il piccolo dipinto del XV secolo affrescato sul muro del Casello fuori dalla porta di Verona fu al centro di un episodio considerato miracoloso: un mazzolino di gigli disseccati posto davanti all’immagine della Madonna rivelò improvvisamente un germoglio verde.

Si gridò al miracolo e ci fu un gran accorrere di gente anche dai paesi circostanti. Ci furono guarigioni e altri eventi ritenuti miracolosi. Nel giro di breve tempo con le offerte raccolte si costruì una chiesa apposita e con una festa mai vista (la terza domenica di ottobre del 1711) vi si collocò l’immagine strappata dal muro del Casello. Dopo circa due secoli la Chiesa della Madonnina, detta anche Chiesone, fu chiusa al culto e destinata ad usi diversi. Il dipinto fu allora trasportato nella chiesa di Sant’Antonio dove si trova tuttora.

La ricorrenza sarà celebrata sabato 19 ottobre: alle ore 18.30 si celebrerà la S.Messa solenne accompagnata dal Coro della Basilica. Come di consueto la corrispondente messa in parrocchia sarà sospesa. La Festa sarà preceduta dalla consueta Novena del Rosario a partire da giovedì 10 ore 20.00 e la domenica seguente, 20 ottobre, alle 16.30 sarà impartita la Benedizione a bambini e ragazzi.

La festa sarà preceduta da due concerti musicali: sabato 5 ottobre l’Altissima Luce del Sidus Praclaerum Ensamble, domenica 13 ottobre il concerto per pianoforte di Caterina Goglione.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design