Padenghe: il furgone sociale donato per anziani e disabili

DSC04839

Il taglio del nastro ‘ufficiale’, proprio di fronte al municipio. Il sindaco Patrizia Avanzini che inaugura il nuovo pullmino che verrà utilizzato dai Servizi Sociali del Comune di Padenghe, a seguito della ‘rottamazione’ del ‘vecchio’ furgone, ormai ultradodicenne.

Rottamazione, una parola che in questi giorni ritorna, visto che anche il primo cittadino, e non si vergogna ad ammetterlo, ha votato Matteo Renzi alle primarie del PD. Ma questo conta poco, oggi è giorno di solidarietà: 30mila euro di investimento, questa volta ‘marcato’ Calzedonia.

E il piccolo bus, da 6 a 9 posti con tanto di spazio carrozzina, sarà utilizzato per il trasporto di anziani e disabili, oltre che dai ragazzi dell’ANFFAS. Un’operazione da 1000 viaggi all’anno, dagli ‘ospedalini’ fino alla Comunità di Lugana, a Sirmione.

Con il ringraziamento, sentito, ai volontari impegnati nel sociale: “Il loro contributo è fondamentale”.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design