Droga: a Brescia e Montichiari consumo record di eroina e cocaina

cocaine

Titolo per esteso: “Stima del consumo di sostanze stupefacenti nella popolazione mediante analisi delle acque reflue”. E ancora, “studio dei trend di consumo e della comparsa di nuove sostanze mediante una rete di rilevamento nazionale”. Insomma una sorta di analisi delle urine in grande stile.

Comincia così il ‘malloppone’ di decine e decine di pagine che analizza le acque degli scarichi fognari per monitorare (e anche misurare) il consumo di droga nella popolazione italiana. Il progetto Acqua Drugs, realizzato dall’Istituto Mario Negri, non smentisce quanto già precedenti studi avevano annunciato: il primato, in Italia, spetta alla Lombardia.

Per la quota di popolazione, chiaro. Ma anche come Regione più ‘ricca’ (o quasi) d’Italia, e dunque oltre al PIL procapite cresce pure il consumo di droga, procapite. E il primato dei primati, guarda caso, spetta a Brescia e alla sua Provincia: Montichiari in testa per la cocaina (14 dosi giornaliere ogni 1000 abitanti) e il capoluogo per l’eroina (quasi 3 dosi al giorno).

Il record della marijuana invece tocca a Vimercate, in terra brianzola: 40 dosi al giorno, per 1000 abitanti.

www.bresciatoday.it

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design