A Moniga si parla di mafia sul Garda: «Storia, presenze, sviluppi»

mafia garda moniga

Il criminologo Carlo Alberto Romano, lo scrittore Fernando Scarella, il giornalista Marcello Zane analizzeranno e  descriveranno un fenomeno complesso ed articolato, sul Garda presente da quasi un quarantennio, sia per i settori criminali interessati (dal narcotraffico alla prostituzione, dall’edilizia al riciclaggio), sia per l’intricata mappa delle matrici geo-culturali di provenienza (dalla mafia siciliana alla ‘ndrangheta, dalla camorra alle mafie straniere).Senza dimenticare le connivenze con la malavita locale, le omissioni del sistema politico e le connessioni con il mondo degli affari e della finanza. Prima organizzazione mafiosa che si è radicata sul Garda è la Camorra. I principali affari della cosca cutoliana sul Garda consistevano nel traffico di eroina, gestione di bische clandestine, usura. Il denaro incassato dai proventi illeciti veniva riciclato in attività commerciali: bar, alberghi, ristoranti, pizzerie. Da quarant’anni a questa parte la Camorra non ha mai abbandonato la propria presenza sul territorio, sono cambiati i clan vincenti ma le organizzazioni di provenienza campana permangono tutt’oggi e il denaro continua ad essere riciclato anche in altri settori come night club, autosaloni, residence.

Da tempo la Camorra non è l’organizzazione mafiosa più forte nel nostro territorio, è stata surclassata dalla ‘Ndrangheta calabrese che controlla buona parte dei traffici illeciti; la sua presenza ha contaminato anche l’economia legale. Oltre alle mafie campana e calabrese non mancano presenze, seppur secondarie, della mafia siciliana e delle mafie straniere: cinese, nigeriana, albanese, russa e di altre nazioni dell’ex Unione Sovietica. Una serata per conoscere e riflettere, per capire che anche sul Garda praticare una quotidianità antimafia e vivere la legalità è molto più di un’emergenza. E’ necessità.

Appuntamento fissato per venerdì 14 febbraio dalle ore 20.30 nella sala consiliare di Piazza San Martino, a Moniga del Garda. Ingresso libero, gratuito e gradito.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design