NOW: «Un’idea vincente non si rifiuta. Si premia!»

cauto

“Un’idea vincente non si rifiuta” è lo slogan della campagna di comunicazione del progetto tutto italiano “NOW” promosso dalla Cauto Cooperativa Sociale Onlus di Brescia e finanziato dalla Commissione Europea attraverso la linea di finanziamento LIFE+ 2010. NOW è infatti sia l’acronimo di “No More Organic Waste”, sia l’avverbio che esprime l’urgenza della riduzione della produzione di rifiuti, tanto più se si tratta di beni organici e recuperabili con la triplice valenza: ambientale, sociale ed economica. Per queste ragioni, convalidate da dati e performance di risultato, CAUTO ha ottenuto un riconoscimento importante vincendo la prima edizione del Premio Nazionale sulla Prevenzione dei Rifiuti organizzata da Federambiente e Legambiente, per la categoria Terzo Settore, svoltasi nella mattina del 16 gennaio a Roma alla presenza dei rappresentanti della Camera dei Deputati, del Ministero dell’Ambiente, di ISPRA, dell’ANCI e del mondo dell’Università e della Ricerca. L’evento ha consentito di fare il punto e mappare una crescente diffusione sul territorio nazionale, di tutte le esperienze e le buone prassi sulla prevenzione dei rifiuti in essere.

L’iniziativa rappresenta un momento di riflessione che accompagnerà pragmaticamente il percorso recentemente intrapreso a livello nazionale, con l’adozione da parte del Ministero dell’Ambiente del D.D. 7 ottobre 2013(G.U. n. 245 del 18 ottobre 2013) per l’implementazione del Programma Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti.

Il Programma pone in evidenza l’importanza dell’informazione, della sensibilizzazione e dell’educazione per generare cambiamenti nei comportamenti e nei modelli di consumo atti a ridurre gli sprechi e la produzione dei rifiuti. Sottolinea inoltre quanto possano essere incisivi i programmi di studio e ricerca mirati allo sviluppo di strumenti preventivi nella produzione dei rifiuti, in grado di incidere profondamente sulle politiche comunitarie. Un particolare paragrafo nell’ambito della riduzione dei rifiuti biodegradabili è dedicata alla distribuzione delle eccedenze alimentari della Grande Distribuzione Organizzata.

NOW è il modello di gestione dei rifiuti organici della Grande Distribuzione Organizzata che condensa in sé queste importanti direttrici contenute all’interno del Programma Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti: la stessa approvazione da parte della Commissione Europea  nei progetti ammessi al finanziamento LIFE+ 2010  ne ribadisce la trasferibilità del modello, pur in assenza di partnership. Il Progetto è infatti tra i pochi ammessi e finanziati in assenza di partnership, proprio perché il modello si fonda sulla creazione di una sinergia: Cauto è l’ente promotore di un modello di gestione dei rifiuti organici per la prevenzione dei rifiuti che si fonda sulla costruzione di una rete virtuosa per il recupero di beni alimentari prelevati dai punti vendita della GDO, selezionati e distribuiti settimanalmente a scopo sociale a oltre 70 enti benefici del territorio di Brescia e Provincia, per un totale di:

-  circa 900 tonnellate di beni recuperati per un valore economico di beni stimato a circa 2.250.000 € alla fine del 2013 ;

-  13 punti vendita coinvolti a fine 2013;

-  3000 persone beneficiarie a settimana;

- oltre 60 soggetti nazionali e internazionali (amministratori, cooperatori, grande distribuzione   organizzata, enti e municipalizzate) contattati e interessati a conoscere e replicare il modello presso il proprio territorio;

- migliaia di studenti coinvolti grazie alle attività di sensibilizzazione ed educazione in tema di riduzione degli sprechi e dei rifiuti, previste dal progetto nei suoi tre anni di svolgimento;

- migliaia di cittadini informati e sensibilizzati grazie ad azioni di diffusione e informazione inserite annualmente all’interno della cornice della Settimana Europea Per La Riduzione dei Rifiuti.

In ultimo, non certo per importanza, creazione di occupazione con inserimenti lavorativi di persone socialmente svantaggiate, realizzando quanto contenuto nella mission della cooperativa sociale Cauto che dal 1995 “trasforma le opportunità offerte dall’Ambiente in percorsi di inserimento lavorativo per persone socialmente svantaggiate”.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design