Un sabato d’arte: DOPE al Velagoa, iTownArt al Mirò

dope

Artisti desenzanesi in grande spolvero con un doppio appuntamento in scena in centro storico e pochi chilometri più in là, a Lonato.

Si comincia questa sera con il progetto DOPE, nome d’arte dell’eclettico Domenico Peluso, che inaugura la sua personale esposizione negli spazi del VelaGoa di via Annunciata, storico locale della “Desenzano che conta”: artista emergente della scena locale, cresciuto e formato presso la Scuola del Fumetto e già conosciuto per il suo progetto musicale WashMe BrushMe, Peluso aka DOPE rilancia la sua deviazione ‘visiva’. Una raccolta di quadri, disegni e schizzi che ripercorrono il suo continuo sperimentare, nell’arte figurativa, alla ricerca di quello che lui stesso ha definito il suo lato più introspettivo.

A Lonato invece è la volta di iTownArt, la prima collettiva estemporanea dedicata in tutto e per tutto agli artisti locali: una decina di nomi, che alterneranno opere e performance negli spazi offerti dal Mirò Medical Center, accompagnati dalla voce suadente di Joan Thiele. Dalle 15 e fino a  mezzanotte una miscellanea quasi inedita tra volti noti e meno noti, dalle biciclette vintage di Mauro il Biciclettaio Matto ai quadri firmati Walter Xausa, le opere ‘oniriche’ del monighese Mauro Maisel’s e le fotografie ‘internazionali’ di Mattia Egi. Quasi un’edizione zero, forse la prima di una lunga serie: e per chi con il “cibo dell’anima” non sempre si sazia, non mancherà un ricco buffet.

Al.Gat.

Leave a Comment

Powered by WordPress | Deadline Theme : An AWESEM design